Ponte pedonale a Pickering, Canada

Attraversare a piedi il ponte del record mondiale

Il “Pickering GO Pedestrian Bridge” nella città canadese di Pickering offre ai pedoni un percorso sicuro dalla stazione ferroviaria a sud al centro città a nord. Con l’involucro esterno Kalzip illuminato di notte, è un vero e proprio colpo d’occhio.

L’involucro esterno è stato installato in sezioni durante la notte, in modo da non dover chiudere l’autostrada durante il giorno. (Foto: Kalzip GmbH)

Il ponte pedonale di Pickering, in Canada, sta già diventando un punto di riferimento per la città: con una lunghezza di 250 metri, è entrato nel Guinness dei primati 2021 come il ponte pedonale coperto più lungo del mondo. La campata si estende su sei binari ferroviari e sulla Highway 401, una delle autostrade più trafficate del nord degli Stati Uniti e del Canada con 14 corsie. I governi federale e provinciale e l’azienda di trasporti locale Metrolinx hanno avviato il progetto del ponte pedonale per fornire ai visitatori della stazione GO di Pickering un collegamento diretto e sicuro al quartiere con centro commerciale e college locale situato sopra l’autostrada. Il rivestimento Kalzip a vista conferisce al tunnel fuori terra una forma organica. Nelle ore buie della sera, i profili delle giunture verticali sono illuminati, rendendo la struttura chiaramente visibile dall’alto.

Organica e inorganica allo stesso tempo: la passerella metallica si snoda come una vena attraverso l’autostrada 401 (Foto: Kalzip GmbH)

 

Perforazione per la luce

Il ponte pedonale è una struttura a traliccio in acciaio con un pavimento in calcestruzzo e una copertura in acciaio. Normalmente utilizzati come involucro edilizio a tenuta d’acqua, i profili aggraffati 65/305 di Kalzip sono stati utilizzati in questo caso per un effetto puramente visivo. I pannelli curvi convessi dei profili aggraffati sono perforati con fori rotondi di 6 mm di diametro a intervalli di 8 mm. Grazie alla leggera trasparenza, gli utenti del ponte possono godere della luce naturale e della protezione dalla luce solare diretta, oltre che della vista sull’autostrada 401. La superficie perforata consente inoltre di illuminare il ponte pedonale con strisce luminose a LED sia all’interno che all’esterno.

A causa della forma complessa del ponte, la struttura in acciaio è stata prima scansionata con un sensore LiDAR terrestre. Utilizzando i dati ottenuti come base, Kalzip ha potuto creare un piano per piegare e tagliare i profili delle giunture verticali in base alla sezione e alla curvatura.

Le aree esposte offrono una vista ininterrotta sull’autostrada e sulla campagna circostante. I pannelli profilati catturano i giochi di luce (Foto: Kalzip GmbH)

 

Struttura con ostacoli

Oltre ai calcoli e ai piani di costruzione, Kalzip ha fornito anche la materia prima in rotoli e una linea di profilatura mobile. Un team composto da un dipendente americano e uno tedesco ha azionato la profilatrice e ha prodotto in loco i profili di aggraffatura alla lunghezza richiesta. La macchina può essere impostata sulla forma e sulla larghezza del profilo desiderato e offre anche la funzione di piegare le lastre di profilo finite al raggio specificato.

Tuttavia, l’assemblaggio dei profili con giunture verticali ha rappresentato una sfida un po’ più grande. È stato necessario chiudere parzialmente le corsie autostradali per consentire i lavori sul ponte all’esterno. Gran parte del lavoro è stato quindi svolto di notte, per non interrompere inutilmente l’importante via di comunicazione. Anche l’installazione delle lamiere profilate è stata diversa dal solito: invece di sovrapporsi alle giunture in piedi, le lamiere sono state fissate alla struttura in acciaio con angoli leggermente diversi. Questo crea una leggera struttura a gradini a seconda della sezione e dell’angolo di osservazione.

 

Argento di giorno, colorato di notte

Dopo un totale di circa dieci anni dalla progettazione iniziale alla costruzione, il ponte è stato completato nel 2018. L’architettura diventa un punto di forza, soprattutto nelle ore serali e notturne. Circa 300 luci a LED costeggiano il percorso pedonale e mettono in risalto le forme organiche. I colori delle luci si alternano tra lilla pallido, viola, blu e petrolio. Grazie al rivestimento in patina Aluplus e alle perforazioni, il gioco di luce viene trasmesso sia verso l’interno che verso l’esterno. Nel 2019 l’edificio ha ricevuto il premio “Urban Design Award” dalla città di Pickering.

 

(Foto : Kalzip GmbH)

 

Riflessione approfondita. KALZIP.

Contatto

Kalzip GmbH
Yannick de Beauregard
Kalzip Marketing
August-Horch-Str. 20 – 22
56070 Koblenz

Phone: +49 261 9834 0
Fax: +49 261 9834 100

E-Mail: yannick.de-beauregard@kalzip.com

KALZIP – „Museum Lausanne“

25.000 m² di cultura

Nella città svizzera di Losanna, nel 2022 è stato inaugurato un complesso futuristico chiamato Plateforme 10, che ha riunito due musei.
Il Museo della Fotografia Elysée e il mudac, un museo di design e arte contemporanea.
Questo nuovo distretto artistico offre ai visitatori di tutte le età oltre 25.000 m² per esplorare la varietà e i diversi tipi d’arte nelle aree delle arti visive, fotografia e design.
L’edificio, progettato dall’architetto portoghese Aires Mateus, combina forme geometriche con materiali di superficie accuratamente selezionati per un aspetto futuristico. L’edificio ha uno spazio luminoso che funge da ingresso per entrambi i musei, così come un’area di accoglienza, una libreria e una caffetteria.

Futuristico al primo sguardo, sostenibile al secondo.

La facciata esterna dell’edificio sembra semplice a prima vista, ma dietro il muro si nasconde un unico tetto a capannone fatto di pannelli in alluminio di Kalzip.
Questo tetto con i suoi profili vistosamente dentellati è visibile solo da una vista aerea o dagli edifici residenziali circostanti.
Nonostante la sua apparenza non convenzionale, serve uno scopo funzionale, poiché moduli fotovoltaici sono posizionati sulle superfici inclinate rivolte a sud, fornendo energia sostenibile ai musei e garantendo un eccellente bilancio energetico.
Per portare la luce del giorno al mudac situato al primo piano, sono state aggiunte finestre sul lato nord dei tetti in alluminio.
Così, quando il visitatore entra nello spazio espositivo, è accolto da un’atmosfera aperta che sottolinea il linguaggio geometrico del design dell’architettura interna.

 

Pianificazione impermeabile sul modello.

La complessa struttura del tetto con le sue superfici orizzontali e inclinate richiedeva una pianificazione dettagliata.
Il sistema di copertura standard di Kalzip è stato modificato per permettere l’integrazione delle finestre.
Invece della tipica piegatura dei profili a giunzione verticale sulle giunzioni, i pannelli del profilo larghi 65/500 sono stati saldati al punto di piega per garantire una transizione impermeabile tra le superfici del tetto orizzontali e inclinate.
In Svizzera, l’alluminio è meno comunemente utilizzato per i tetti a causa delle sue diverse proprietà di saldatura rispetto al rame o allo zinco.
Tuttavia, le proprietà di lavorazione dei pannelli di profilo in alluminio di Kalzip erano ideali per le esigenze del progetto, che richiedeva una struttura di tetto senza colonne con travi in acciaio precompresso.
Per affrontare le sfide del taglio a miter e della saldatura dei pannelli di profilo trapezoidale, è stato creato un modello per sincronizzare i dettagli con i proprietari e gli architetti.

 

Una leggerezza che soddisfa tutte le esigenze.

Per minimizzare i lavori di saldatura in cantiere, un appaltatore specializzato con esperienza nella sempre più rara saldatura delle cuciture in alluminio ha prodotto la maggior parte dei componenti in un laboratorio vicino, e questi elementi prefabbricati sono stati successivamente consegnati e installati in cantiere.
In questo modo, il sistema di copertura finale, composto dai componenti standard di copertura di Kalzip, compresi i profili in acciaio trapezoidale, le clip composite per la fissazione dei pannelli del profilo e per fornire uno spazio isolante, così come i pannelli di profilo in alluminio prefabbricati, potrebbe essere montato in modo efficiente e facile da assemblare.
L’intero sistema di copertura, compresi i pannelli trapezoidali, l’isolamento e i pannelli in alluminio, pesa solo circa 13 chilogrammi per metro quadrato, rendendolo notevolmente più leggero di un tetto piano tradizionale che peserebbe circa 70 chilogrammi per metro quadrato.
I pannelli di copertura in alluminio sono stati trattati con la finitura AluPlusPatina Eloxal Natur per soddisfare la richiesta della città di non abbagliare i residenti con eventuali riflessi del tetto in alluminio.

Così, il nuovo distretto culturale di Losanna affascina i visitatori non solo con il suo design futuristico, ma, come tutti i progetti Kalzip, anche con la sua funzionalità, sostenibilità e longevità senza manutenzione.

Trattare con cautela. KALZIP.

Contact

Kalzip GmbH
Yannick de Beauregard
Kalzip Marketing
August-Horch-Str. 20 – 22
56070 Koblenz

Phone: +49 261 9834 0
Fax: +49 261 9834 100

E-Mail: yannick.de-beauregard@kalzip.com

Efficiente in termini energetici grazie a E Clip

La realizzazione di edifici sostenibili deve includere sistemi di copertura che contrastino la dispersione di energia con il minor numero possibile di ponti termici. Le E clip brevettate da Kalzip contribuiscono in modo determinante a creare uno strato ben isolato termicamente al di sotto del manto, garantendone al contempo elevate prestazioni di resistenza al carico.

In response to the increased requirements of the previously introduced statutory guidance document: Conservation of Fuel and Power : Approved Document L
In risposta ai crescenti requisiti delle normative sul risparmio energetico (EnEV) precedentemente introdotte e per fornire una capacità di carico migliorata, Kalzip ha introdotto, già 20 anni, fa le sue clip brevettate tipo E. Disponibile in precedenza solo in versione completamente metallica, nella versione aggiornata vanno ad offrire una serie di vantaggi legati alla loro particolare composizione. L’inserimento di un’anima in acciaio inox garantisce una grande capacità di carico e stabilità della Clip. Il nucleo metallico è rivestito con un poliammide rinforzato con fibra di vetro resistente agli UV, che è fatto al 100 percento in materiale riciclato e garantisce che l’E Clip abbia una conduttività termica significativamente inferiore rispetto al suo modello precedente.

 

Miglioramento dimostrato del valore U

Per rispettare i valori U prescritti dalla regolamentazione EnEV e CAM ormai vigente, è necessaria una struttura di copertura sicura e flessibile con un efficiente strato di isolamento – senza tuttavia trascurare gli aspetti di design dell’architettura. Con la versione aggiornata delle E-Clip ufficialmente approvato dalle commissioni di controllo edilizio, è possibile realizzare varie geometrie di tetto che rispettano in modo eccellente i requisiti richiesti. A seconda della struttura del tetto, dell’altezza delle E Clips e dell’efficienza dell’isolamento termico, si ottengono i valori corrispondenti. Con la E Clip si raggiunge un valore U inferiore a 0,17 W/(m⋅K) in una struttura di copertura standard a doppio strato per uso industriale. Con i sistemi di copertura Duo Plus E e Duo E , poi, è possibile anche superare ulteriormente questi valori: installato su un isolamento termico calpestabile, la conduttività termica della struttura del tetto su E Clip con un valore U di 0,13 W/(m⋅K) è estremamente bassa. In confronto a una Clipdi tipo metallico tradizionale, il valore di trasmissione del calore è dimostrabilmente inferiore di circa il 30 percento, in quasi tutte le strutture.

 

Sicuro e facile da montare

Nello sviluppo della E Clip, oltre al miglioramento dei valori U, è stato preso in considerazione anche l’aspetto della facilità di montaggio. Il nucleo metallico non solo garantisce un Clip stabile e quindi un’alta capacità di carico nella costruzione complessiva, ma offre anche sicurezza durante l’installazione: le viti SDK orientate al momento torcente si agganciano solo al metallo, consentendo un facile e sicuro montaggio dell’E Clip su tutte le tipologie di superfice. Grazie alla testa simmetrica del Clip, i pannelli profilati Kalzip possono essere posizionati facilmente, rapidamente e senza errori. Il rivestimento in plastica delle Clip permette ai pannelli di scorrere ancora meglio su di esse, consentendo così una libera dilatazione termica dei pannelli profilati, il che rende la posa di pannelli molto lunghi ancora più sicura. In termini di sicurezza, l’E Clip rispetta anche la norma DIN 18234 per la protezione antincendio architettonica delle coperture su larga scala.

 

Con l’E-Clip è possibile realizzare tutte le geometrie di tetto senza trascurare i requisiti di legge per il risparmio energetico (Foto: Kalzip GmbH)

 

Contact:
Yannick de Beauregard
Marketing Kalzip GmbH
August-Horch-Str. 20 – 22
56070 Koblenz
Tel: +49 261 9834 -217
Mail: yannick.gouder-de-beauregard@kalzip.com
Web: www.donges-group.com

Editorial:
Brandrevier GmbH
Beate Kranen
Gemarkenstr. 138a
45147 Essen
E-Mail: kranen@brandrevier.com
Telefon: +49 (0) 201 874293-14

KALZIP – „Università con Valore Aggiunto.“

Situata nella bellissima città costiera francese di Dunkerque, uno dei quattro campus dell’Université du Littoral Côte d’Opale (ULCO) si specializza in ricerca marina. A causa dell’invecchiamento del tetto dell’edificio principale, è stato intrapreso un processo di ristrutturazione completo. I lavori di costruzione si sono svolti per circa un anno, con le operazioni universitarie che continuavano senza interruzioni durante questo periodo.

In particolare, per garantire un aspetto uniforme in combinazione con la superficie del tetto ancora intatta e non compromettere la stabilità a causa del peso aggiuntivo, l’uso di una copertura in alluminio era una parte fermamente definita del contratto pubblico. La costruzione del tetto caldo resistente alle intemperie, facile da installare e soprattutto flessibile di Kalzip con i suoi profili innovativi di giunto verticale è stata ancora in grado di convincere completamente in questa gara, poiché il sistema completo comprende tutto, dal materiale di fissaggio, allo strato di isolamento, fino alla pelle del tetto, necessario per una ristrutturazione rapida e mirata.

Tetto Pensato con Cura.

All’inizio dei lavori, il vecchio tetto è stato rimosso, e la ancora intatta struttura del tetto in acciaio è stata utilizzata come sottostruttura per installare la nuova barriera al vapore e l’isolamento termico minerale. Quindi, il tetto originale è stato riparato su quasi 5000m2 con pannelli di profilo in alluminio, tenendo naturalmente conto delle aperture per lucernari e l’integrazione di un collegamento per un sistema solare.

I pannelli di profilo in alluminio di larghezza 65/305 sono stati fissati con clip composite e successivamente piegati in modo sicuro. Questo garantisce una pelle del tetto senza penetrazioni. Queste innovative clip composite (E-Clip) sono progettate per fornire abbastanza spazio per lo strato di isolamento minerale con un’altezza di costruzione appropriata. Un panno di isolamento termico compressibile, che può essere rimosso separatamente durante lo smantellamento, fornisce un isolamento sostenibile. Per facilitare eventuali lavori di manutenzione, sono state installate passerelle dopo il completamento, e il sistema di percorso del tetto Kalzip SafetyPlus testato estensivamente ha garantito una sicurezza del lavoro ottimale a grandi altezze.

 

Tutto in un’Onda: Tradizione, Combinata con Architettura Moderna e Sostenibilità.

È stata scelta deliberatamente una forma del tetto che scende al livello della strada sul lato orientale, risale sul lato occidentale, per poi infrangersi come un’onda sopra l’ingresso principale dell’università. La struttura del tetto così creata riflette la luce del giorno, ricorda i movimenti dell’acqua e, da una prospettiva aerea, si adatta in modo ottimale ai piani del suolo stabiliti per il molo del porto e per le strade e gli edifici circostanti.

Come per quasi tutti i progetti Kalzip, il nuovo design del tetto dell’edificio principale dell’università ora affascina con la combinazione di elementi tradizionali e moderni e convince grazie all’uso di una lega di alluminio riciclato che, anche in un clima costiero rigido, garantisce una durata estrema e una sostenibilità ecologica a lungo termine.

 

Considerato con attenzione. KALZIP.

Contatto

Kalzip GmbH
Yannick de Beauregard
Kalzip Marketing
August-Horch-Str. 20 – 22
56070 Koblenz

Phone: +49 261 9834 0
Fax: +49 261 9834 100

E-Mail: yannick.de-beauregard@kalzip.com

COMUNICATO STAMPA: Anniversario e relazione sui progressi compiuti

55 anni di Kalzip

L’azienda di Coblenza, fornitrice di tetti, facciate e involucri edilizi in alluminio e metallo, celebra il suo anniversario con un bilancio delle sue tappe fondamentali.

Mai 2023

Il fornitore di coperture in alluminio e metallo, facciate e involucri di edifici con sede a Koblenz celebra il suo anniversario con un’occhiata ai suoi traguardi.

Dal 1968, Kalzip produce sistemi di copertura e facciata su moderni impianti di profilatura. Originariamente introdotto come nome di prodotto basato sul primo proprietario, l’azienda americana Kaiser-Aluminium, Kalzip si è ormai affermata come sinonimo di coperture a doppio strato personalizzate a livello internazionale. Con vari prodotti e servizi innovativi, l’azienda è stata in grado di realizzare molti progetti prestigiosi nella sua storia di 55 anni e di registrare alcuni traguardi nella sua storia. Per celebrare adeguatamente l’anniversario dell’azienda, sono previste varie iniziative, tra cui un logo temporaneamente modificato, una pagina storica e il Premium Partner Award, che sono il fulcro dell’anniversario.

 

Logo dell’anno – Ora diventa retrò!

All’inizio dell’anno, un piccolo cambiamento sul sito web e sui canali social di Kalzip ha attirato l’attenzione sull’anniversario: il logo attuale verrà sostituito temporaneamente. La combinazione di due vecchi loghi mostra la sezione trasversale del profilo standard originale, con la scritta KAL-ZIP sopra di esso. La corretta ortografia divisa storicamente si riferisce al nome originale dell’azienda – Kaiser Aluminium. Come abbreviazione di “Zipper”, la sillaba “Zip” descrive il principio della cerniera con cui i profili standard vengono saldamente collegati tra di loro. Quindi, il “nuovo vecchio” logo riflette l’introduzione del profilo standard “KAL-ZIP” nel 1968.

Storia diversa

Invece di una noiosa panoramica storica, su kalzip.com/historie si possono trovare regolarmente nuove informazioni sulla storia dell’azienda, brevi e concise. Ad esempio, non può mancare il primo grande progetto edilizio in Germania: il tetto in alluminio del Palazzo dei Congressi di Norimberga è stato installato nel 1968 ed è ancora presente sull’edificio oggi. Un altro traguardo: il trasferimento al sito di Koblenz, che è ancora oggi la sede principale dell’azienda. In ordine cronologico, gli interessati possono aspettarsi altri entusiasmanti passaggi, come la costruzione del rivestimento protettivo intorno al reattore nucleare di Chernobyl.

Festeggiare i traguardi man mano che si raggiungono

Vengono pubblicati regolarmente aggiornamenti su vari social media per attirare l’attenzione sui traguardi di Kalzip. In una serie di video pianificati, i dipendenti di lunga data di Kalzip parleranno dei loro progetti edili più emozionanti. Oltre a varie azioni online per attirare l’attenzione sul 55° anniversario dell’azienda, si festeggia anche offline. Tutti i dipendenti sono invitati a festeggiare i 55 anni di Kalzip con una grande festa estiva presso il quartier generale a Coblenza. E anche la riunione dei partner premium, compresa la cerimonia di premiazione, è dedicata all’anniversario.

 


Rimasto essenzialmente lo stesso: dal 1968 la sede centrale e il principale sito produttivo di Kalzip si trovano a Coblenza. (Foto: Kalzip GmbH)
La combinazione di due vecchi loghi mostra la sezione trasversale del profilo standard originale, con sopra la grafia storicamente corretta del prodotto KAL-ZIP. (Logo: Kalzip GmbH)

 


Il tetto in alluminio del Palazzo dei Congressi di Norimberga è stato installato nel 1968 ed è quindi il primo grande progetto edilizio di Kalzip in Germania. (Foto: Kalzip GmbH)

 

Contatto:
Kalzip GmbH
Pressekontakt: Yannick de Beauregard
August-Horch-Str. 20 – 22
56070 Koblenz
Tel:  +49 261 9834 217
Mail: Yannick.Gouder-de-Beauregard@kalzip.com

Ufficio editoriale:
Brandrevier GmbH
Beate Kranen
Kettwiger Straße 2-10
45127 Essen
Tel.: +49 201 874 293 14
Mail: kranen@brandrevier.com

 

 

KALZIP – “Kwelderland in Delfzijl/Paesi Bassi

il quartiere residenziale Kwelderland a Delfzijl, Paesi Bassi

Una casa vicino al mare – con un valore aggiunto sostenibile.

Ormai è noto che Kalzip è spesso coinvolta in edifici spettacolari in ambienti straordinari. Per lo più si tratta di progetti resi accessibili al pubblico dopo il completamento dei lavori di costruzione. Nella città portuale olandese di Delfzijl è stato realizzato un progetto di costruzione privato che presenta molte caratteristiche speciali che portano tutte la firma di Kalzip.

Il quartiere residenziale Kwelderland (olandese: Marschland) si trova su tre penisole adiacenti circondate da canali d’acqua, una caratteristica paesaggistica tipica dei Paesi Bassi. Una caratteristica speciale del complesso di appartamenti sono i muri in mattoni, che sono stati integrati con una costruzione in legno aggiuntiva al piano superiore e con un tetto in metallo grigio antracite. Per soddisfare le attuali esigenze di sostenibilità, le case rivolte a sud sono state disposte in parallelo in modo che il sistema fotovoltaico integrato nel tetto possa sfruttare al meglio le ore di sole disponibili.

Belli muri antichi – moderno tetto nuovo.

Una delle caratteristiche architettoniche del moderno complesso residenziale è che il tetto non è stato completamente coperto con pannelli in profilati di alluminio, ma gli appartamenti all’ultimo piano hanno una pergola che è coperta solo dalle travi del tetto. Questo piccolo ma fine e visibile dettaglio evidenzia la costruzione speciale degli appartamenti. I maestri artigiani hanno dotato la struttura portante delle travi di una barriera antivapore per proteggerle dall’umidità.

I clips compositi installati successivamente sono progettati per fornire uno spazio sufficiente per l’installazione della lana minerale isolante, minimizzando al contempo i ponti termici a causa del loro materiale e dello stretto passaggio. Per garantire un aspetto uniforme, le lamiere pieghevoli in alluminio delle travi rivestite sono state rivestite nel colore RAL8019 (grigio antracite) di Kalzip sulle logge del tetto, sui collegamenti dei dettagli e sui camini. Questo rivestimento non è solo resistente ai graffi e estremamente resistente ai raggi UV, ma ha anche una durezza superficiale estremamente elevata. La superficie scura supporta inoltre l’efficacia del sistema fotovoltaico, la cui colorazione simile completa in modo ottimale il design elegante e moderno del complesso residenziale.

Pianificato con cura, eseguito con efficienza.

Invece di un sistema fotovoltaico già integrato nel tetto, i progettisti hanno optato per una variante di PV che potesse essere montata sul tetto con giunti verticali dopo la copertura del tetto. Il sistema di fissaggio WS fornito da Kalzip rende possibile ciò e garantisce anche un’installazione facile, veloce e quindi economicamente efficiente.

Anche i profili a giunto verticale utilizzati nella dimensione 50/429 sono stati installati rapidamente e facilmente, poiché un’attrezzatura da cantiere mobile ha potuto sollevare direttamente i profili in alluminio sul tetto per una lavorazione “a giunto invisibile”. La larghezza dei profili utilizzati si adatta perfettamente alla geometria del tetto e consente alla recessione delle pergole di essere collegata al tetto su entrambi i lati senza dover tagliare i profili.

Questa minuziosa pianificazione tecnica, combinata con l’esperienza pluriennale di Kalzip, ha reso possibile completare tutti e tre i tetti con una superficie totale di circa 1150m2 in soli sei settimane, e i primi appartamenti hanno potuto essere rapidamente occupati. I residenti possono aspettarsi uno spazio abitativo orientato al futuro e sostenibile che convince con ampi balconi, architettura moderna e un’ottima connessione a scuole, stazioni ferroviarie, negozi e naturalmente il mare su tutti i fronti.

Un progetto tipico di Kalzip.

 

Considerato con attenzione. KALZIP.

Contatto

Kalzip GmbH
Yannick de Beauregard
Kalzip Marketing
August-Horch-Str. 20 – 22
56070 Koblenz

Phone: +49 261 9834 0
Fax: +49 261 9834 100

E-Mail: yannick.de-beauregard@kalzip.com

KALZIP – „Wintringham Primary Academy, Saint Neots“

UNA COMBINAZIONE DI ALTE PRESTAZIONI E ARCHITETTURA DISTINTIVA – L’EDIFICIO SCOLASTICO AVOCADO ECCELLE

Il comune di Wintringham ha ricevuto un nuovo edificio di punta sotto forma di Wintringham Primary Academy a St Neots, Cambridgeshire, completato nel 2021. Il Consiglio della Contea di Cambridgeshire ha commissionato l’edificio conosciuto affettuosamente come “Avocado” a causa della sua forma unica del tetto. Il progetto è una chiara dimostrazione dell’eccellenza della maestranza che Kalzip offre ai clienti attraverso l’installazione del sistema di copertura a giunto alzato Kalzip e la qualità del soffitto in alluminio curvato su misura e delle lavorazioni in alluminio.

Kalzip ha fornito le migliori opzioni

Philip Marsh, direttore fondatore di dRMM (de Rijke Marsh Morgan Architects), responsabile della progettazione della scuola, ha dichiarato: “La forma distintiva della Wintringham Primary Academy è stata plasmata dai principi Passivhaus. Disponendo gli spazi didattici attorno a un boschetto centrale, l’obiettivo era aumentare l’illuminazione naturale e la ventilazione incrociata da più aspetti. La forma consente una disposizione spaziale che supporta l’idea di una scuola ‘a tutto tondo’.

“Il cliente richiedeva un sistema di copertura robusto e a bassa manutenzione, e uno che resistesse alla prova del tempo. Un tetto a profilo con giunto alzato Kalzip è stato scelto dopo aver valutato alcune opzioni, in definitiva il sistema Kalzip offriva la migliore opzione in termini di durata. Inoltre, il tetto Kalzip offriva anche soluzioni aggiuntive compatibili per i sistemi di manutenzione del tetto che erano facili da integrare. Il progetto richiedeva un sistema di ritenuta antiscivolo e una scala di accesso al tetto che potesse essere facilmente incorporata come parte del sistema di copertura. Dal momento in cui abbiamo iniziato a collaborare con Kalzip per il loro contributo tecnico, sono stati molto disponibili e in grado di rispondere a tutte le nostre domande tecniche in grande dettaglio.

“Per il progetto è stato specificato l’alluminio goffrato Kalzip 50/429, che è stato arrotolato in loco sulle falde con il foglio più lungo che misura 72 metri. Inoltre, era richiesto un lavoro dettagliato sulle lavorazioni in alluminio curvato, insieme ai requisiti di drenaggio sulla complessa forma del tetto. Avendo ricevuto informazioni tecniche di alto livello nelle prime fasi della richiesta, eravamo fiduciosi che l’esperienza di Kalzip sarebbe stata vantaggiosa. Abbiamo anche specificato un’isolamento Kalzip di 280 mm più 40, compresso a 255 mm all’interno di una cavità creata da clip E180, tamponi spaziali S5 e S10, supporti a cappello di ferro in acciaio zincato fissati su una struttura in legno Glulam Beam per soddisfare i requisiti termici.”

 

Un tempo di costruzione difficile e limitato

Ci sono state alcune sfide logistiche per questo progetto su misura, principalmente legate al budget limitato e al programma di costruzione. Sono stati concessi solo 12 mesi per la costruzione, con il completamento coincidente con l’inizio del nuovo anno scolastico. I sistemi Kalzip sono prevalentemente prodotti fuori sede, il che ha portato a un’installazione rapida e semplice in loco, nonostante la complessità del tetto.

 

Un ambiente di apprendimento moderno per gli studenti

La Wintringham Primary Academy è un prototipo di tipologia per una scuola interamente in legno che offre un ambiente di apprendimento stimolante, circondato da verde sia all’interno che all’esterno. Per migliorare il benessere, dRMM ha dato priorità a un’estetica in legno, luce naturale, ventilazione e accesso diretto al paesaggio circostante in risposta all’affinità della scuola con i principi delle scuole forestali.

Come parte di un team guidato dall’appaltatore Morgan Sindall, dRMM ha lavorato con il Cambridgeshire County Council (CCC) e il Diamond Learning Partnership Trust (DLPT) per sviluppare la visione. Questo prevedeva una scuola primaria a tre classi per un massimo di 708 bambini, compresa un’asilo nido che potesse essere gestito indipendentemente, se necessario. La scuola di 3615m2 è stata completata nel 2021 dopo un programma di costruzione di soli 14 mesi nonostante le restrizioni della pandemia.

C’erano una serie di sfide da superare e l’ampia esperienza di Kalzip è stata sicuramente richiesta in numerosi momenti. Di conseguenza, Kalzip ha ricevuto il premio “Perfect Delivery” di Morgan Sindall per il progetto della Wintringham Primary Academy. Wintringham ha anche ottenuto il RIBA East Regional Award e il RIBA East Sustainability Award nel 2022 ed è stato molto apprezzato negli Structural Timber Awards.


Considerate con attenzione. KALZIP.

Contatto

Kalzip GmbH
Yannick de Beauregard
Kalzip Marketing
August Horch St. 20 – 22
56070 Coblenza

Telefono: +49 261 9834 0
Fax: +49 261 9834 100

E-mail: yannick.de-beauregard@kalzip.com